Fragola: il cibo delle Fate

Written by Redazione Corebook. Posted in Maggio-Giugno 2018

Tagged: , , , , , , , , ,

Published on maggio 02, 2018

Editoriale di LAURA ZAZZERINI

Direttore

Con questo numero interamente dedicato alla fragola – al quale si aggiungono le rubriche dedicate alla mise en place, agli chef stellati e ai costumi della nostra società – vi portiamo alla scoperta di tutti gli utilizzi e i segreti di questa delizia e, ne siamo certi, ne resterete piacevolmente sorpresi. Ma prima di esplorare le molteplici declinazioni di un gusto così irresistibile, proviamo a capire perché la fragola richiama e simboleggia perfettamente l’idea di piacere, di benessere e di purezza.

La sua forma a cuore prefigura altresì l’amore, tanto da aver avuto la forza di mutare un mito: Ovidio infatti racconta che quando Adone muore tra le braccia di Venere, dopo essere stato ferito da un cinghiale scagliato contro di lui dalla gelosia di Marte, il suo sangue, venuto a contatto con il terreno, si trasforma in un rosso fiore. Tuttavia la forma a cuore della fragola e gli acheni che la punteggiano, così simili a piccole gocce, hanno creato la leggenda che vede nascere tanti piccoli cuori rossi, le fragole appunto, dall’unione delle lacrime di Venere con il sangue dell’amato Adone. Anche nella mitologia nordica la fragola è associata all’amore, essendo l’attributo di Frigg, dea del matrimonio. E la forma e il colore ne fanno ancora oggi l’emblema dell’amore e dell’eros, tanto da attribuirgli anche effetti afrodisiaci.

La fragola è anche simbolo della purezza e dell’innocenza, a partire dalla storia sacra. San Francesco di Sales, infatti, la descrive incorruttibile dai veleni: «ammiriamo la fresca innocenza della fragola perché, mentre cresce nel terreno ed è continuamente schiacciata dalle serpi, dalle lucertole e da altri rettili velenosi, essa si mantiene pura […] né assorbe le loro cattive qualità». Shakespeare scrive di lei che «innocenza e fragranza sono i suoi nomi. Essa è il cibo delle fate». La purezza delle fragole è associata spesso a quella della Vergine Maria, sia per i fiori candidi, sia perché maturano in primavera e diventano chiara allusione all’Annunciazione e all’Incarnazione di Cristo. Mentre le foglie tripartite alludono alla Trinità. L’innocenza è inoltre il significato che viene dato alle fragole anche nel famoso film di Ingmar Bergman Il posto delle fragole e dai Beatles nella canzone Strawberry Fields Forever.

Le fragole sono altresì fonte di benessere. Estremamente salutari, hanno importanti proprietà antiossidanti utili a contrastare le malattie cardiovascolari, l’invecchiamento cellulare e la pressione alta. Ricche di magnesio e calcio tengono a bada colesterolo e glicemia. Mentre il contenuto di xilitolo previene la formazione della placca dentale. Se però da veri golosi ci tuffiamo in una bella coppa di fragole con zucchero e panna… beh, a parte l’infinito piacere – che non è certo da sottovalutare – gli effetti benefici dobbiamo scordarceli!

Scarica la rivista completa in PDF