Celiachia? Via ai frutti al naturale

La fragola è un frutto antico, conosciuto già all’epoca dei Romani che per il profumo la chiamavano fragrans. Ne esistono di selvatiche e coltivate. Al momento dell’acquisto devono essere sode e di colore rosso uniforme, con il picciolo ancora attaccato al frutto. La dimensione della fragola non ne pregiudica il sapore, infatti sia quelle grandi, sia quelle piccole, sono ugualmente dolci e succose.

Prima del consumo devono essere lavate velocemente sotto l’acqua e va tolta la rosetta di foglie con una torsione. Per pulirle più accuratamente si può aggiungere all’acqua del risciacquo del limone o del vino bianco. Le fragole sono facilmente deperibili, quindi vanno tenute in frigorifero, nello scomparto meno freddo, per 2-3 giorni al massimo.

Ottime al naturale o con zucchero e limone, vengono utilizzate per fare e guarnire dolci. Sono un alimento senza glutine come tutta la frutta al naturale. Bisogna stare attenti, invece,  quando sono trasformate in marmellata, perché quest’ultima e le composte sono prodotti a rischio, che devono riportare la scritta senza glutine in etichetta per essere considerate idonee al consumo per i celiaci.

Un dolce gustoso è quello che si trova nel libro Senza Glutine? Naturalmente! di Marta Sargeni, pubblicato da AIC Umbria.


CREMOSO AL MASCARPONE E FRAGOLE

Tempo: 1 h  Difficoltà: media

Ingredienti per 8 persone:

  • 500 g di mascarpone
  • 250 g di panna fresca da montare
  • 3 tuorli
  • 250 g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia

Preparazione

Montare la panna fresca ben ferma per dare una consistenza cremosa e soffice alla crema al mascarpone. In una ciotola a parte, montare i tuorli con lo zucchero: anche in questo caso assicurarsi che la crema diventi  spumosa e quasi bianca. Unire al composto con le uova il mascarpone e mescolare con cura fino a quando non è ben incorporato alle uova. A questo punto aggiungere la crema al mascarpone alla panna utilizzando una spatola o una frusta, e mescolando dal basso verso l’alto per evitare di smontare la panna. Distribuire la crema in bicchierini, alternandola alle fragole tagliate a cubetti. Per aggiungere una nota croccante, si può unire  qualche mandorla tostata e tritata grossolanamente.

Samuele Rossi

Presidente Associazione Italiana Celiachia Umbria