Un’inconfondibile dolcezza

La pianta delle fragole, genere Fragaria, appartiene alla famiglia delle Rosaceae. È un frutto molto gradito per la forma, il profumo, il colore e soprattutto per il suo inconfondibile sapore dolce e piacevolmente acidulo, dovuto alla presenza di acidi organici come l’acido citrico, l’acido malico e l’acido ascorbico (vitamina C).

È un frutto dissetante e diuretico in virtù del suo elevato contenuto di acqua (90,5 g per 100 g). L’apporto di proteine (0,9 g per 100 g) e grassi (0,4 g per 100 g) è irrilevante. Il suo apporto energetico (27 kcal per 100 g) deriva quasi esclusivamente dal suo patrimonio di zuccheri (5,3 g per 100 g) che sono rappresentati principalmente dal fruttosio. Ha un contenuto elevato di vitamina C (54 mg per 100 g) e pertanto contribuisce al benessere dell’organismo aumentando le difese immunitarie, proteggendo le pareti dei vasi sanguigni e contrastando tutti i fenomeni di ossidazione cellulare. Nella polpa rossa sono presenti anche i flavonoidi ad azione antiossidante. L’apporto vitaminico è rappresentato anche da alcune vitamine del gruppo B, importanti per il buon funzionamento del sistema nervoso muscolare. Per quanto riguarda i sali minerali, la fragola è ricca di potassio (160 mg per 100 g) che regola, assieme al sodio, l’equilibrio idrico, e interviene nella conduzione degli impulsi nervosi e nei processi di contrazione muscolare; regolarizza anche la frequenza del battito cardiaco. La fragola, gustosa al naturale, come spuntino o dopo pasto, è ideale anche nelle diete dimagranti per il suo scarso valore energetico. Nei soggetti predisposti questo frutto può causare allergie o scatenare forti orticarie.

 

Composizione chimica e valore energetico per 100 g di parte edibile 
Acqua (g)  90,5
Proteine (g)  0,9
Lipidi (g)  0,4
Carboidrati (g)  5,3
Fibra (g)  1,6
Energia (Kcal)  27
Potassio (mg)  160
Ferro (mg)  0,8
Calcio (mg)  35
Fosforo (mg) 28
Sodio (mg)  2
Tiamina o Vitamina B1 (mg) 0,02 
Riboflavina o Vitamina B2 (mg) 0,04
Niacina (mg) 0,5 
Vitamina C (mg) 54 

 

Tabelle di Composizione degli Alimenti – INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) 

Elisa Maestrini

Dietista, Specialista in Scienze dell'Alimentazione e della Nutrizione Umana