Le novità fiscali del decreto dignità

Il D.L. 87/2018 (cd. Decreto Dignità), oltre a una nutrita serie di misure nell’ambito del diritto del lavoro, contiene alcune novità di carattere fiscale.
In attesa della conversione in legge delle disposizioni del decreto, in vigore dal 14/07/2018, si analizzano di seguito le novità fiscali più rilevanti.
Iper ammortamento. L’art. 7 collega ora la fruizione alla territorialità dell’investimento; in particolare è previsto che:

  •  l’iperammortamento spetta a condizione che i beni agevolabili siano destinati a strutture produttive situate sul territorio nazionale; 
  •  la cessione del bene o la destinazione dello stesso a strutture produttive estere fa perdere l’agevolazione, salvo in caso di sostituzione del bene nel medesimo periodo, continuando così a dedurre le quote residue di iperammortamento del bene sostituito.

Credito d’imposta ricerca e sviluppo. L’art. 8 del DL 87/2018 rende irrilevanti ai fini della determinazione del Bonus, i costi:

  •  di cui alla lett. d) del comma 6 dell’art. 3 DL 145/2013 (aggiunta dalla legge di Stabilità 2015) relativi a «competenze tecniche» (quali immobilizzazioni immateriali) e «privative industriali» (brevetti); 
  •  acquisiti (anche in licenza d’uso) da imprese del medesimo gruppo (italiane o estere).

Redditometro. È disposta l’abrogazione dell’ultimo decreto ministeriale (DM 16/09/2015) che aveva fissato gli elementi indicativi di capacità contributiva utilizzabili a partire dal periodo d’imposta 2016 e l’emanazione di un nuovo Decreto.
Spesometro: l’art. 11 del Decreto Dignità ribadisce i termini nel caso di invio semestrale: viene, infatti, specificato che i dati relativi:

  •  al I semestre: vanno inviati entro il 30/09 
  • al II semestre: vanno inviati entro il 28/02 dell’anno successivo.

Per chi ha scelto l’adempimento trimestrale, viene prevista la possibilità di inviare i dati relativi al III trimestre 2018 entro il 28/02/2019 (anziché entro il 30/11/2018).
Split payment. Con l’introduzione del c. 1-sexies all’art. 17-ter Dpr 633/72 si prevede un ritorno al passato: lo split payment non trova applicazione ai compensi relativi a prestazioni di servizi assoggettati a ritenuta alla fonte a titolo d’acconto/d’imposta (ex art. 25, DPR n. 600/73).
Associazioni sportive dilettantistiche. È stata prevista la soppressione della disciplina delle Società Sportive Dilettantistiche Lucrative, introdotta dalla Legge di bilancio 2018 (art. 1, commi 353, 354, 355, 358, 359 e 360) e delle relative disposizioni agevolative (in particolare, riduzione IRES al 50%).


IL CALENDARIO DEL CONTRIBUENTE

SETTEMBRE 2018

Lunedì 17 settembre
IRPEF RITENUTE ALLA FONTE SU REDDITI LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATI, SUI REDDITI DI LAVORO AUTONOMO Versamento delle ritenute relative ai redditi di lavoro dipendente e assimilati e sui redditi di lavoro autonomo, corrisposti nel mese di agosto 2018. IVA – CONTRIBUENTI MENSILI Termine per procedere alla liquidazione nonché al versamento dell’imposta eventualmente a debito relativa al mese di agosto 2018. CONTRIBUTI INPS MENSILI Versamento all’INPS da parte dei datori di lavoro dei contributi previdenziali dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel mese di agosto 2018. IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI Termine per il versamento dell’imposta sugli intrattenimenti del mese di agosto 2018.

 

OTTOBRE 2018

Lunedì 1 ottobre
COMUNICAZIONE DATI LIQUIDAZIONI PERIODICHE IVA Trasmissione telematica dei dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche IVA relative al II trimestre 2018. COMUNICAZIONE DATI FATTURE EMESSE E RICEVUTE Trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al II trimestre 2018 o del I semestre 2018 in caso di opzione per l’invio semestrale. | Martedì 16 ottobre IRPEF RITENUTE ALLA FONTE SU REDDITI LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATI E SUI REDDITI DI LAVORO AUTONOMO Versamento delle ritenute relative ai redditi di lavoro dipendente e assimilati e sui redditi di lavoro autonomo, corrisposti nel mese di settembre 2018. IVA – CONTRIBUENTI MENSILI Termine per procedere alla liquidazione nonché al versamento dell’imposta eventualmente a debito relativa al mese di settembre 2018. CONTRIBUTI INPS MENSILI Versamento all’INPS da parte dei datori di lavoro dei contributi previdenziali dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel mese di settembre 2018. IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI Termine per il versamento dell’imposta sugli intrattenimenti del mese di settembre 2018. | Mercoledì 31 ottobre DICHIARAZIONE REDDITI Trasmissione telematica della dichiarazione dei redditi per il periodo d’imposta precedente per le persone fisiche, società di persone e società di capitali con esercizio coincidente con l’anno solare. DICHIARAZIONE IRAP Termine per la presentazione in via telematica della dichiarazione IRAP. MODELLO 770 Termine per la presentazione in via telematica della dichiarazione 770 per le ritenute versate nel 2017. CERTIFICAZIONE UNICA 2018 Termine come da proroga, per l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate da parte dei sostituti d’imposta della Certificazione Unica 2018 contenente esclusivamente redditi 2017 non dichiarabili tramite Mod. 730/2018 (ad esempio, compensi corrisposti a lavoratori autonomi titolari di partita IVA). IVA RIMBORSO/COMPENSAZIONE TRIMESTRALE Termine per la richiesta di rimborso/compensazione dell’IVA a credito del trimestre precedente (luglio-settembre 2018).

Massimo Valeri

Commercialista