L’astice è un prodotto sicuro per i celiaci?

Come riportato dal sito dell’Associazione Italiana Celiachia, tutti i tipi di carne, pesce, molluschi e crostacei tal quali (freschi, surgelati o congelati) non miscelati con altri ingredienti sono da considerarsi idonei per i celiaci.
La materia prima di questi prodotti, infatti, è naturalmente priva di glutine e le procedure di preparazione e conservazione non comportano rischi di contaminazione accidentale.
Ricordiamo che per una maggiore sicurezza alimentare, è sempre buona abitudine lavare i prodotti congelati prima di cucinarli, in modo da rimuovere ogni eventuale traccia superficiale.
Dunque possiamo tranquillamente utilizzare l’astice per preparare una portata idonea al consumo anche da parte dei celiaci, prestando come sempre molta attenzione nel controllare che gli altri ingredienti che andremo a utilizzare siano senza glutine (controllando in etichetta o sul prontuario degli alimenti dell’Associazione Italiana Celiachia).
Inoltre, i piani di lavoro e gli utensili devono essere perfettamente puliti, onde evitare contaminazioni accidentali.
A titolo di esempio alleghiamo una ricetta, un invitante risotto all’astice. Buon appetito a tutti!


RISOTTO ALL’ASTICE

Ingredienti

  • 320 g di riso Carnaroli
  • 3 astici di media grandezza
  • 300 g di passata di pomodoro
  • 50 g di burro
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 sedano
  • 100 g di panna da cucina
  • pepe q.b.
  • sale
  • vino bianco secco
  • prezzemolo

Preparazione

Eliminare le chele e le code degli astici e incidere il corpo per tutta la lunghezza in modo da poterlo aprire a metà; tagliare a pezzetti la polpa interna. In una pentola, mettere acqua, mezza cipolla, sedano e carota; aggiungere le chele, le code e le parti esterne del corpo degli astici dopo averle lavate per bene. Salare e mettere sul fuoco facendo bollire il tutto per circa mezz’ora.
Tritare finemente la rimanente cipolla e metterla a soffriggere con una parte del burro in un tegame. Quando la cipolla inizia ad appassire, aggiungere la polpa degli astici e il vino e sfumare per qualche minuto. Aggiungere il riso facendolo tostare per qualche minuto nel condimento.
Cuocere il riso per circa 20 minuti aggiungendo il brodo di verdure e astici un mestolo alla volta. A 5 minuti dalla fine incorporare il prezzemolo lavato e tritato e il pepe.
A cottura ultimata, togliere il riso dal fuoco e mantecare con il burro rimasto. Impiattare il risotto con astice e servire.

Samuele Rossi

Presidente Associazione Italiana Celiachia Umbria