Il caffè, un piacere gluten free

L’unica terapia possibile per la celiachia è la totale esclusione del glutine dall’alimentazione. Seguire una dieta tale è però piuttosto impegnativo: il glutine è infatti presente in tantissimi alimenti, che spesso sono derivati dai cereali; perfino le zuppe confezionate o i cibi in scatola lo contengono.
Naturalmente la disponibilità sul mercato di prodotti espressamente rivolti ai soggetti celiaci rende più agevole seguire una dieta corretta. Oltre al cibo, debbono prestare attenzione anche a cosa bevono, anche se la tazzina di espresso non è proibita per chi è affetto da celiachia. Oltre al caffè, il tè, la camomilla, le tisane e gli infusi possono essere bevuti con l’accortezza di guardare bene la lista degli ingredienti in caso di presenza di altre sostanze. Le bevande solubili possono però nascondere tracce di glutine, per cui sarebbe meglio non consumarle e, se è proprio necessario farlo, bisogna essere certi della loro composizione. Insomma, anche chi è celiaco può godere di un bel caffè, prestando però attenzione alla preparazione dello stesso e alla materia prima utilizzata.
Il caffè si presta anche per innumerevoli preparazioni culinarie, in particolare per uno dei più famosi dolci italiani nel mondo: il tiramisù. Presentiamo qui una semplice ricetta senza glutine idonea per i celiaci, anche se gustosa per tutti.


TIRAMISÙ

Ingredienti:

  • 4 uova
  • savoiardi senza glutine 500 g di mascarpone
  • 4 tazzine di caffè
  • 200 ml di latte
  • zucchero

Preparazione

Il tiramisù è una golosità al caffè che piace davvero a tutti. L’accortezza, nella versione gluten free, è di intingere molto bene i savoiardi nel latte e caffè perché sono meno porosi di quelli tradizionali.
Per prima cosa preparare almeno 4 tazzine di caffè, aggiungere zucchero a piacere e lasciar raffreddare. Separare i tuorli dagli albumi e montarli, assieme allo zucchero, con la frusta elettrica o a mano fino farli diventare chiari e spumosi. Aggiungere un cucchiaio di caffè amaro. Unire il mascarpone alle uova, amalgamare fino a formare una crema omogenea. Aggiungere un pizzico di sale agli albumi e montarli a neve; unirli poi alla crema di mascarpone mischiando dal basso verso l’alto per incorporare aria.
Aggiungere zucchero e latte nel caffè, inzupparvi i savoiardi senza glutine e creare la base del tiramisù in una teglia rettangolare o in un bicchiere monoporzione. Coprire lo strato con metà della crema al mascarpone e procedere con un altro strato fino a esaurimento della crema. Spolverare con cacao a piacere. Mettere in frigo per qualche ora e il tiramisù è pronto per essere servito.

Samuele Rossi

Presidente Associazione Italiana Celiachia Umbria