fbpx
Home / L'Esperto Consiglia  / Nuove regole per la trasmissione telematica dei corrispettivi

Nuove regole per la trasmissione telematica dei corrispettivi

Cosa prevede la nuova Legge di Bilancio?

La nuova legge di bilancio introduce alcune normative relative alla trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri e alla lotteria degli scontrini. Entro la fine dello scorso anno, infatti, era richiesto dall’Agenzia delle Entrate l’obbligo di adeguamento di tutti i registratori telematici alle nuove specifiche. Ma quali novità apporta la Legge di Bilancio? Da gennaio 2021 tante categorie, che precedentemente non emettevano scontrino elettronico, saranno obbligate per legge a trasmettere questi dati. Non saranno più ammesse quindi modalità di trasmissione differenti da quelle stabilite dall’Agenzia delle Entrate. La Legge di bilancio 2021 prevede sanzioni al 90% dell’imposta dal gennaio 2021 per chi non memorizza e trasmette adeguatamente i corrispettivi. L’obbligo ad adeguare il registratore al nuovo tracciato telematico è slittato al primo aprile 2021.
Inoltre, sono state specificamente redatte sanzioni relative alla memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi quotidiani che si differenziano dalle sanzioni relative a scontrini e ricevute fiscali.
Un’altra novità è l’introduzione della lotteria degli scontrini: inizialmente prevista per inizio gennaio, slitta di qualche settimana con il Decreto Milleproroghe. La partecipazione a questa interessa esclusivamente i pagamenti cashless, con carta di credito o bancomat.
Infine, il nuovo tracciato telematico per la trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri, XML7. Con il provvedimento 23 dicembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha rinviato da gennaio al primo aprile 2021 l’obbligo di adeguare i registratori di cassa al nuovo tracciato telematico dei dati dei corrispettivi giornalieri TIPI DATI PER I CORRISPETTIVI – versione 7.0 – giugno 2020 e del conseguente adeguamento dei registratori telematici.
Cosa fare per adeguarsi? Se non si dispone ancora di un registratore telematico, occorrerà munirsi al più presto di un modello adatto alle proprie esigenze e in regola con le specifiche normative.
Se invece già si possiede sarà necessario predisporlo per la nuova trasmissione dei corrispettivi secondo il tracciato XML7, attraverso l’installazione di un software specifico. L’aggiornamento dei dispositivi è indispensabile poiché dal mese di aprile tutti i registratori telematici non trasmetteranno più i dati, se non con la nuova procedura.
Aziende esperte nel settore dell’informatica per il commercio possono accompagnare l’imprenditore in questo percorso di cambiamento, offrendo con professionalità e competenza, servizi di consulenza e supporto tecnico.
Per ogni attività commerciale è importante adeguarsi prima della data di scadenza alle nuove normative poiché tale processo potrebbe richiedere tempi di attesa più o meno lunghi a seconda del caso specifico.

www.hpierre.com