Gli scampi: poche calorie ma ricchi di colesterolo

Gli scampi sono crostacei decapodi della Famiglia Nephropidae, appartenenti al Genere Nephrops.
Sono organismi simili ai gamberi, dai quali si distinguono per la presenza di due chele frontali particolarmente sviluppate; sono di colore rosa o arancione sul dorso e bianchi sul ventre, mentre le uova e gli occhi sono completamente neri. Dal carapace degli scampi, come per gli altri crostacei, è possibile ricavare il chitosano, sostanza utilizzata come integratore per il dimagrimento.
Raggiungono facilmente i 18-20 cm di lunghezza e possono arrivare a un massimo di 25 cm, ma vengono catturati e commercializzati anche in misure inferiori (meno di 10 cm).
Attualmente i luoghi più sfruttati per la pesca degli scampi sono il nordest Atlantico e il mare del Nord, ovvero tutta la zona compresa tra l’Islanda e la Norvegia, fino al Portogallo; nel bacino del Mediterraneo vengono catturati nell’area del mare Adriatico, dove questa pesca risulta meno proficua. La distribuzione geografica degli scampi non è casuale: essi prediligono fondali e nicchie biologiche assolutamente peculiari ed è rarissimo che, una volta insediati, compiano lunghi spostamenti.
Gli scampi apportano poche calorie e pochi grassi (circa 1 g ogni 100 g), ma contengono una notevole quantità di colesterolo (circa 150 mg ogni 100 g). Hanno buone quantità di riboflavina (vitamina B2), niacina (vitamina PP) e beta carotene; sono poi ricchi di sodio (circa 150 mg ogni 100 g), ferro (circa 2 mg ogni 100 g), potassio (circa 270 mg ogni 100 g), fosforo (circa 350 mg ogni 100 g) e calcio (circa 110 mg ogni 100 g).
Sono considerati un alimento piuttosto dietetico, ma dato l’elevato contenuto di colesterolo sono da sconsigliarsi in caso di ipercolesterolemia o pressione alta, così come si sconsigliano nei soggetti allergici.

 

Composizione chimica e valore energetico per 100 g di parte edibile
Acqua (g) 80
Proteine (g) 14
Lipidi (g) 1
Carboidrati disponibili (g) 3
Energia (kcal) 70
Sodio (mg) 150
Ferro (mg) 2
Calcio (mg) 110
Potassio (mg) 270
Fosforo (mg) 350

Elisa Maestrini

Dietista, Specialista in Scienze dell'Alimentazione e della Nutrizione Umana