fbpx
Home / L'Esperto Consiglia  / La comunicazione è servita

La comunicazione è servita

L'importanza per il settore food di avere ottime relazioni con l'esterno

Nell’ultimo decennio, con l’esplosione del digitale, la comunicazione ha assunto un ruolo sempre più centrale nelle dinamiche commerciali, affiancando i media tradizionali con nuovi canali che sono diventati ormai indispensabili. Ci sono settori, fra cui quello del food che ha subito un’esposizione mediatica esponenziale – dai programmi di cucina ai celebrity chef – che non possono più prescindere dall’utilizzo di determinati canali e registri comunicativi, in cui il digital storytelling riveste un ruolo fondamentale.
Da azienda che si occupa di comunicazione – e dopo due anni di gestione dal punto di vista grafico e redazionale di questa splendida rivista – abbiamo notato come a volte gli imprenditori del settore fatichino a stare al passo con questi cambiamenti e di come, pur facendo bene il proprio lavoro, non sempre riescono a comunicarlo in modo efficace.
Non vi è dubbio che la qualità dell’offerta culinaria, la preparazione e la formazione continua dello staff, la cura dei dettagli dentro e fuori la cucina, restino elementi irrinunciabili, ma altrettanto importanti sono le strategie comunicative che vengono messe in atto per intercettare nuovi clienti e fidelizzare chi ha già sperimentato la nostra offerta.
È necessario che ogni ristorante, bar, locale sia in grado di comunicare in modo chiaro la propria collocazione: sapere cosa dire, a chi dirlo e con quali mezzi può rappresentare la chiave di volta in grado di far emergere una realtà rispetto ad altre.
Per questo – e ringraziamo l’Editore per avercene dato la possibilità – ci è sembrato importante e soprattutto utile mettere a disposizione la nostra esperienza all’interno di una rubrica che affronti a tutto tondo il tema della comunicazione legata a questo settore: ambiti, benefici, modalità di attuazione.
Durante questo percorso che inizia ora e che affronteremo insieme nei prossimi mesi, approfondiremo una serie di strategie che potremmo raccogliere sotto il titolo food marketing, espressione molto vasta e che racchiude molteplici azioni, una pianificazione composita che ognuno dovrà tarare in base alla propria realtà, i propri obiettivi e tenendo conto dei mezzi a disposizione e dell’investimento che è in grado di mettere in campo. Noi vi daremo alcuni consigli che vi aiuteranno a muovere i primi passi e che vi permetteranno di svolgere alcune attività anche in autonomia.
A questo proposito, nel prossimo articolo che sarà on line nel mese di aprile, vi proporremo una carrellata di azioni importanti per una promozione vincente della vostra attività specificando quali possono, con un po’ di impegno e voglia di imparare, svolte autonomamente, e quali invece necessitano del supporto di un professionista della comunicazione.

Per consigli, curiosità o informazioni scriveteci a: orizzonte@corebook.net