La salumeria

Uno degli aspetti più importanti per avviare un’attività commerciale di vendita di salumi riguarda la scelta del locale. Da un lato serve una metratura adeguata ai diversi ambienti previsti per il tipo di negozio, mentre dall’altro lato bisogna pensare alla posizione, per essere facilmente rintracciabili.
All’interno, parlando di layout, va creato uno spazio per accogliere i clienti e un banco con temperatura regolabile per esporre i salumi e quindi permettere ai consumatori di visionare gli alimenti. Si deve avere un laboratorio per la preparazione, una cella frigorifera per la conservazione della carne e un bagno con spogliatoio per esigenze igieniche. Non è previsto un limite minimo o massimo di dimensioni del negozio, ma per aprire una salumeria è opportuno verificare che sia possibile realizzare gli ambienti elencati, così da rispondere alle normative di sicurezza alimentare e degli organi competenti.
L’arredamento della salumeria deve essere considerato molto simile all’arredamento di una macelleria o di un negozio di alimentari. Anche in questo caso, infatti, piuttosto che alla resa estetica dei mobili è necessario pensare alla funzionalità e all’igiene. Il banco espositivo della salumeria deve essere ampio e diviso in due zone, di cui una adibita all’esposizione dei salumi e una a quella dei formaggi. La parete retrostante il banco deve essere attrezzata con punti di appoggio ampi sui quali poter posizionare i diversi macchinari necessari, come ad esempio l’affettatrice e la bilancia, nonché eventualmente un piano per il taglio dei formaggi. Devono anche essere presenti mobiletti e mensole in cui riporre nel miglior modo possibile gli attrezzi da lavoro.
Le salumerie, inoltre, hanno anche alcuni prodotti panificati che necessitano quindi di un apposito spazio contenitivo a parete in cui essere riposti ed essere messi bene in vista ai fini di agevolare la scelta da parte del cliente.
Alcuni scaffali possono anche essere destinati a quei formaggi che hanno bisogno di stagionare ancora un po’ di tempo; inoltre andranno posizionati appositi ganci ai quali attaccare quei salumi, come ad esempio il salame oppure il prosciutto crudo, che possono stare fuori dal frigorifero.
Il materiale migliore per la realizzazione di questi arredi è senza dubbio il legno, meglio se scelto in una versione non troppo pesante, con finiture di materiali diversi quali ferro allo stato naturale o bronzo, ma sarà sicuramente il vostro professionista di fiducia a consigliarvi come vestire al meglio il vostro locale.
L’illuminazione deve essere forte e diffusa in tutto l’ambiente, ma in modo particolare sulla zona del banco, in modo da illuminare i prodotti, e dove si effettua il taglio dei salumi: è sempre meglio scegliere faretti direzionabili oppure luci a led per avere la quantità di luce necessaria.

Andrea Rocchi

Interior Designer