fbpx
Home / L'Esperto Consiglia  / Come fare pubblicità con Facebook ADS

Come fare pubblicità con Facebook ADS

Piccoli suggerimenti per iniziare

Creare una campagna Facebook ad hoc è un’opportunità davvero interessante per raggiungere i nostri potenziali clienti e aumentare il nostro business, ma dobbiamo sapere come utilizzare gli strumenti che il social network ci mette a disposizione.
La strada più semplice per chi è alle prime armi è quella di sponsorizzare un post già pubblicato sulla propria pagina, cliccando sul pulsante “metti in evidenza”. Il consiglio è quello di utilizzare un post che ha generato un maggior interazioni – engagement – rispetto agli altri. A questo punto è necessario scegliere il pubblico (possiamo scegliere se mostrare il nostro annuncio ai fan della pagina, alle persone non ancora fan, o a un target specifico per sesso, età, lingua, area geografica e interessi), selezionare un budget (ad esempio 10 € suddivisi in due giorni) e poi si può partire con la sponsorizzazione.
Dicevamo che questo è il modo più semplice per iniziare, ma sicuramente non il più efficace. Per creare vere e proprie campagne pubblicitarie occorre utilizzare.il Pannello Gestione Inserzioni, più complesso e articolato, ma che consente di settare in modo più specifico i diversi parametri e raggiungere obiettivi migliori e più mirati.

Stabilire gli obiettivi

Si parte proprio dal settaggio degli obiettivi, un punto cruciale di una campagna.

 

NOTORIETÁ

  • Notorietà del brand
  • Copertura

 

CONSIDERAZIONE

  • Traffico (per raggiungere click al sito)
  • Interazione (per ottenere mi piace alla pagina, interazioni con i post o risposte a un evento)
  • Installazione dell’app
  • Visualizzazione del video (quest’ultimo obiettivo permette di selezionare come target un pubblico abituato a visualizzare video per un tot di tempo, che setteremo noi)
  • Generazione di contatti (mostra l’inserzione a chi è propenso a lasciare dati)

 

CONVERSIONE

  • Conversioni (generare iscritti alla newsletter, acquisti o acquisizione di contatti)
  • Vendita dei prodotti del catalogo
  • Visite al punto vendita (in base all’area geografica, Facebook mostra l’inserzione agli utenti che secondo il suo algoritmo sono più propensi a entrare in quel punto vendita)

Definire il target

A questo punto è il momento del target. Possiamo anche non selezionare un pubblico specifico e in questo caso Facebook si rivolgerà a quegli utenti che ritiene siano più coerenti all’obiettivo che abbiamo indicato.
Il consiglio è quello però di scegliere il nostro pubblico selezionando gli interessi. Possiamo individuare diversi target che secondo noi sono più adatti a portare risultati e settare diverse campagne con target separati, oppure sovrapposti, e vedere quale ottiene un risultato più soddisfacente.

Stabilire il budget

Veniamo ora al budget. Quanto investire in una campagna?
La risposta è che non c’è una risposta giusta a questa domanda! Anche qui la sperimentazione è fondamentale: stabilire un budget, verificare le stime calcolate da Facebook e monitorare i risultati.

Sponsorizzazioni Instagram

Quando si promuove un post Facebook attraverso Business Manager possiamo scegliere di sponsorizzare lo stesso post anche su Instagram. Grazie all’introduzione degli account business anche su Instagram abbiamo ora la possibilità di sponsorizzare i contenuti senza più passare da Facebook. Questo ci consente di attivare campagne mirate sui due diversi social che, essendo tra loro molto differenti, meritano un trattamento ad hoc per raggiungere buoni risultati.