La fiducia crea valore

Chi come me svolge il lavoro di coach e di consulente aziendale entra spesso in contatto con la sofferenza, il disorientamento e linsoddisfazione connessi strettamente con il fattore della fiducia 
Uno dei motivi di questo malessere spesso risiede nel fatto che le persone sono ben consapevoli che se vivessero esperienze di elevata fiducia con i propri colleghi, nei team e nell’azienda in generale, i benefici che ne trarrebbero sarebbero di gran lunga più soddisfacenti sia a livello personale sia a livello produttivo. Chi lavora in ogni genere di organizzazione sa bene che la sua vita e le sue prestazioni sarebbero migliori se potesse trascorrere la propria giornata in un ambiente di lavoro caratterizzato da un elevato livello di fiducia. 
La fiducia non è richiesta soltanto dal mercato interno – i dipendenti – ma anche dal mercato esterno; la fiducia infatti è essenziale per costruire legami duraturi e profittevoli con il personale, collaboratori, fornitori, clienti e la comunità in cui è focalizzato il proprio business.  
La fiducia ha ormai assunto un valore economico fondamentale e sta diventando sempre più la competenza indispensabile per rimanere competitivi nell’attuale economia di mercato. Trasmettere fiducia, mantenere la fiducia e continuare a essere credibili è oggi sinonimo di creazione di valore per la propria impresa.  
Di fatto la fiducia è diventata il fattore economico in base al quale le organizzazioni decidono di fare business: basti infatti pensare ai tanti sondaggi in base ai quali gli intervistati rivelano di rifiutare di fare acquisti di prodotti di aziende in cui non hanno fiducia o dove affermano di sconsigliare ad amici e colleghi un’azienda in cui non hanno più fiducia a causa del prodotto o del servizio ricevuto.  
Ribaltiamo i termini: la sfiducia è l’indicatore più importante dellinsoddisfazione dei dipendenti all’interno delle aziende; la sfiducia è l’indicatore in base al quale, per svariati motivi, si perdono i propri clienti sul mercato. 
Sarà sempre più la credibilità, ovvero la nostra competenza a creare valore attraverso la costruzione di relazioni di fiducia ad assicurare il nostro successo, sia come individui sia come aziende. Limprenditore preparato ad affrontare questa complessa sfida sarà colui che avrà maturato la consapevolezza di proiettare la propria organizzazione verso lo sviluppo costante della fiducia interna ed esterna, affinché abbia la forza necessaria per sopravvivere e prosperare nellambiente competitivo di oggi. 

In merito alla fiducia come fattore di successo del vostro business, chiedetevi:  

  • Attualmente quali sono i processi e i mezzi attraverso i quali sto creando valore allinterno e allesterno della mia azienda? 
  • La mia organizzazione riflette davvero un paradigma di rispetto e di fiducia verso i dipendenti e i clienti? 
  • La mia struttura incoraggia un comportamento professionalmente etico? 
  • Possediamo le capacità per attrarre e mantenere talenti, competenze, comportamenti e conoscenze di cui abbiamo bisogno per competere con successo nel mercato? 
  • Produciamo i risultati in modo che ispirino fiducia tra i dipendenti, i clienti e in ogni altro stakeholder 
  • I dipendenti e i clienti ci raccomandano agli altri? 

Se è vero che la fiducia fa girare il mercato è allora pur vero che chi tiene a cuore la reputazione dell’azienda per cui lavora non potrà non porsi queste domande… e molte altre ancora!  

Pierluigi Ciarapica

Consulente in Cultura Aziendale e Formatore Professionale