Un salume dal sapore delicato

Lo speck è un salume tipico dell’Alto Adige che si ottiene dalla coscia di suino – materia prima di partenza anche del prosciutto – ma che, a differenza di quest’ultimo, viene speziata, affumicata e stagionata.
Dal punto di vista nutrizionale è un alimento molto energetico, le cui calorie provengono esclusivamente dalle proteine (ad alto valore biologico) e dai lipidi. Significativo è anche il contenuto di colesterolo.
Come tutte le carni conservate, anche lo speck dovrebbe essere consumato con la giusta moderazione, quindi in porzioni ridotte rispetto alla carne fresca e con frequenza massima di una o due volte alla settimana. La presenza massiccia di sodio (1557 mg per 100 g) e quella rilevante di colesterolo (90 mg per 100 g) lo rendono un prodotto da consumare con parsimonia per coloro che soffrono di ipertensione o che hanno ipercolesterolemia e/o problemi cardiovascolari.
Per 100 grammi di speck abbiamo: 44,7 g di acqua; 28,3 g di proteine; 20,9 g di lipidi e 90 mg di colesterolo. Inoltre troviamo minerali come sodio 1557 mg, potassio 484 mg, ferro 1,6 mg, magnesio 29 mg, calcio 11 mg, zinco 2,5 mg, rame 0,13 mg e vitamine, tiamina 0,14 mg, riboflavina 0,14 mg e niacina 1,14 mg. Dal punto di vista calorico 100 grammi di speck apportano 303 kcal.
Il moderato apporto calorico e l’elevata percentuale di vitamine B e sali minerali come sodio, potassio, ferro e zinco, rendono lo speck un’ottima alternativa alla carne, al pesce e alle uova.
Lo speck può quindi essere inserito in una dieta varia ed equilibrata, associata a uno stile di vita attivo, che punti al mantenimento del peso corporeo adeguato e all’introduzione di una serie di nutrienti fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo. Grazie ai suoi componenti, si presta anche a essere consumato dagli sportivi: coloro che infatti praticano assiduamente attività fisica possono consumarlo come secondo piatto, accompagnato da pane e da un piatto di verdure.

 

Tabella 1: Composizione chimica e valore energetico dello Speck (per 100 g di alimento).

Composizione chimica e valore energetico per 100 g di parte edibile
Acqua (g) 44,7
Proteine (g) 28,3
Lipidi (g) 20,9
Colesterolo (mg) 90
Carboidrati disponibili (g) 0,5
Energia (kcal) 303
Sodio (mg) 1557
Potassio (mg) 484
Magnesio (mg) 29
Zinco (mg) 2,5
Rame (mg) 0,13
Ferro (mg) 1,6
Calcio (mg) 11
Tiamina (mg) 0,12
Riboflavina (mg) 0,23
Niacina (mg) 2,4

Tabelle di Composizione degli Alimenti – INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione)

Elisa Maestrini

Dietista, Specialista in Scienze dell'Alimentazione e della Nutrizione Umana