Approccio al cambiamento nella ristorazione moderna

Da parecchio tempo sentiamo parlare di cambiamento, di nuove strutture organizzative e di figure professionali che necessitano di competenze specifiche per affrontare gli attuali scenari di mercato. Anche il mondo della ristorazione è stato oggetto di un profondo cambiamento che ha coinvolto tipologie di business, dimensioni, organizzazione, prodotti, servizi e target di clienti.  
Tutto ciò ha contribuito a creare nuove realtà più complesse rispetto al passato, richiedendo ai manager che operano nelle grandi strutture di ristorazione, ai titolari di ristoranti, pizzerie, trattorie ecc. nuove conoscenze e abilità per ottimizzare e sviluppare le proprie attività commerciali 
I cambiamenti in atto stanno delineando figure di clienti sempre più esigenti, con elevate aspettative e sempre più attenti alla qualità dei prodotti e dei servizi offerti.  
Per i responsabili d’impresa diventa quindi necessario prendere consapevolezza dell’entità della natura del cambiamento che li sta coinvolgendo, senza più procrastinare su alcune competenze manageriali ormai indispensabili per garantire la loro competitività e quindi il proprio successo sul mercato. 
In un settore come quello della ristorazione che si rinnova costantemente senza rinunciare alla tradizione e ai gusti tramandati, è compito dei dirigenti, quadri aziendali, titolari di esercizi commerciali, maître e chef, saper padroneggiare competenze e abilità professionali, affinché siano in grado di curare efficacemente l’immagine aziendale, gestire i collaboratori, organizzare le attività e il tempo, anticipare le criticità e risolvere gli imprevisti. È arrivato il momento in cui il cambiamento non deve essere più visto come una minaccia bensì come un’occasione di crescita da cui poter ricavare nuovi vantaggi e opportunità. Per far ciò occorre un nuovo approccio al cambiamento, un vero e proprio salto di paradigma che consenta di vedere le cose diversamente e di conseguenza pensare e agire diversamente nella conduzione di un’azienda moderna.  
Tradotto in termini pratici il nuovo approccio al cambiamento richiede l’attività di un restaurant manager dotato di numerose conoscenze specifiche del settore, spiccate capacità analitiche e gestionali, tecniche di persuasione e motivazione oltre che una leadership capace di saper guidare e ispirare i propri collaboratori.  
In particolare quando si parla di cambiamento si intende la capacità di costruire la cultura aziendale capace di produrre i risultati desiderati ed è per questo che oggi, più che mai, il manager che guida il cambiamento deve acquisire e saper applicare le discipline economiche, le procedure e le metodologie idonee per rimanere al passo in un settore dinamico e complesso come la ristorazione. 
Il cambiamento è un fatto inevitabile della realtà che comporta scelte importanti:  

  • ridimensionare, rinunciare o innovare; 
  • restare ancorati al passato guardare con lungimiranza al futuro; 
  • prepararsi sapientemente per le nuove sfide o accontentarsi di restare sullo stesso livello di pensiero che vi ha portato dove siete 

A voi la scelta!  

Pierluigi Ciarapica

Consulente in Cultura Aziendale e Formatore Professionale