Impiattare con gusto e creatività

«Si mangia con gli occhi» è una frase emblematica: spiega in modo semplice ma efficace la prima sensazione che si prova davanti a un piatto invitante. Perché, prima ancora del profumo, al nostro cervello arriva un’immagine che genera una reazione immediata, istintiva.
L’impiattamento è un grande mezzo a nostra disposizione per apprezzare e far apprezzare sotto tutti gli aspetti le pietanze che abbiamo cucinato. Studiare le geometrie, le cromie, le consistenze, i volumi dei cibi ha una grandissima importanza affinché un piatto, oltre che buono sia anche bello e, da semplice contenitore, diventi espressione della creatività in cucina.
Angela Simonelli, autrice di A Scuola di Food Design – Impiattare con gusto e creatività (Giunti Editore, 2018) insegna a impiattare molte ricette di diverso stile e difficoltà lasciandosi ispirare dai grandi chef, dai colori della natura, dall’arte e da tutte le forme in generale, così come dalle intuizioni… Insegna a schizzare su un foglio di carta semplici geometrie, per provare poi a dar colore, materia e infine un abbinamento a ogni ingrediente.
La vostra tavola saprà suscitare piacere per gli occhi, prima ancora che per il palato.
Architetto di professione, Angela Simonelli è riuscita a conciliare il suo lavoro con la passione per il cibo: alla ricerca del bello in ogni cosa che progetta, è diventata food designer immaginando e realizzando impiattamenti originali, interpretando il piatto come una tela su cui schizzare, scrivere, giocare con chiaroscuri, volumi e colori.
Insegna tecniche di impiattamento in varie scuole di cucina toscane e tiene corsi di pasticceria per bambini. 
Ha registrato due serie del programma Gourmet per Alice TV.