Attenzione alle contaminazioni

La celiachia impone al soggetto che ne è affetto una costante attenzione alla propria dieta, per non scatenare una reazione autoimmune che causa infiammazione all’intestino. Il soggetto celiaco deve prestare attenzione anche alla minima contaminazione: è per questo che anche nel momento in cui si preparano pietanze con materie prime idonee dovrà sincerarsi di non contaminarle con utensili o piani di lavoro non perfettamente puliti. La convivenza con la celiachia non è affatto semplice, soprattutto nella patria della pasta, del pane e della pizza!
In natura esistono comunque moltissimi prodotti senza glutine, come la frutta secca: pertanto anche le mandorle sono un alimento idoneo, oltre che molto utile per l’apporto di vitamine del gruppo B, vitamina E, calcio, ferro, magnesio, potassio, fosforo e omega-3 che permettono di contrastare i radicali liberi e proteggere l’organismo difendendolo da patologie quali tumori, diabete o disturbi cardio-vascolari.
Con le mandorle si possono preparare numerose pietanze, ad esempio degli ottimi cookies senza glutine con farina di mandorle, ideali per i celiaci a colazione o per uno spuntino, ma sicuramente ottimi per tutti.


COOKIES

Ingredienti per 40 biscotti

  • 50 g di farina di mandorle
  • 150 g di farina di riso fine
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di zucchero di canna
  • 80 g di lievito per dolci
  • zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale
  • 125 g di burro
  • 1 uovo medio
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 80 g di arachidi.

Preparazione

In una ciotola, mescolare con uno sbattitore elettrico il burro ammorbidito, lo zucchero di canna scuro e lo zucchero bianco. Setacciare la farina con il sale e il bicarbonato di sodio e aggiungerla all’impasto. Una volta sbattute le uova con i semi di vaniglia in una ciotola a parte, incorporarli gradualmente. Unire il cioccolato tritato grossolanamente. L’impasto va fatto riposare in frigo per una ventina di minuti; nel frattempo, preriscaldare il forno a 170°C. Quando l’impasto sarà freddo, formare delle palline di circa tre centimetri di diametro, aiutandosi con due cucchiaini. Disporle sulla teglia ben distanziate in quanto, cuocendo, si espanderanno. Cuocere per circa 15 minuti, osservandole ogni tanto dato che il tempo di cottura può variare in base al forno e alla grandezza delle palline ottenute. I cookies sono pronti quando sono leggermente dorati, ma devono essere ancora un po’ morbidi. Questi biscotti, ottimi per il tè, in teoria possono essere conservati per qualche giorno in una scatola di metallo. In pratica, non ce ne saranno più prima ancora che diventino completamente freddi.

Samuele Rossi

Presidente Associazione Italiana Celiachia Umbria