Il ristorante dell’ente no profit

Secondo un consolidato orientamento assunto presso la giurisprudenza di legittimità, l’attività si considera non commerciale solo se è diversa da quelle tipicamente costituenti oggetto d’impresa previste dall’art. 2195 del Codice Civile.
Sotto il profilo fiscale, inoltre, sono non commerciali le attività che, pur non rientrando tra quelle tipicamente d’impresa, sono in ogni caso prive dei requisiti dell’abitualità e della professionalità.
Alla luce di tali considerazioni, la Corte di Cassazione ha affermato che la gestione di un ristorante o di una pizzeria da parte di un ente non lucrativo può essere qualificata come attività non commerciale solo ove sia strumentale ai fini istituzionali dell’ente e svolta esclusivamente in favore degli associati; in tal senso è la pronuncia della Corte di Cassazione che, con una recente sentenza – la n. 796/2018 – ha inoltre ribadito che spetta al contribuente provare la sussistenza dei relativi presupposti.
Pertanto, nel caso in cui venisse accertata un’attività di tipo commerciale, oltre a tutte le conseguenze di natura fiscale – vedi IVA, IRES, IRAP e quant’altro – in capo al presidente dell’ente no-profit ricadrebbero anche tutte le responsabilità di tipo amministrativo previste per un pubblico esercizio.
E proprio sulle responsabilità del presidente si è occupata una recente sentenza sempre della Cassazione, la nr. 4478/2018, che ha ribadito che, in caso di avvicendamento nella carica sociale di un’associazione non riconosciuta, ai fini fiscali il rappresentante legale subentrante non è esente da responsabilità solidale con l’ente, a nulla rilevando a tal fine la mancata ingerenza nella pregressa gestione dell’ente.
Per i giudici di legittimità, quindi, ai fini dell’accertamento della responsabilità personale e solidale del legale rappresentante dell’associazione non riconosciuta con quest’ultima, occorre tenere conto non solo della partecipazione di tale soggetto all’attività dell’ente, ma anche del corretto adempimento degli obblighi tributari incombenti sul medesimo.


IL CALENDARIO DEL CONTRIBUENTE

GENNAIO 2019

Mercoledì 16 Gennaio IRPEF RITENUTE ALLA FONTE SU REDDITI LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATI E SUI REDDITI DI LAVORO AUTONOMO Versamento delle ritenute relative ai redditi di lavoro dipendente e assimilati e sui redditi di lavoro autonomo, corrisposti nel mese di dicembre 2018. IVA – CONTRIBUENTI MENSILI Termine per procedere alla liquidazione nonché al versamento dell’imposta eventualmente a debito relativa al mese di dicembre 2018.
CONTRIBUTI INPS MENSILI Versamento all’INPS da parte dei datori di lavoro dei contributi previdenziali dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel mese di dicembre 2018.
IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI Termine per il versamento dell’imposta sugli intrattenimenti del mese di dicembre 2018. | Venerdì 25 gennaio ELENCHI INTRASTAT Presentazione elenchi contribuenti mensili e trimestrali.

 

FEBBRAIO 2019

Lunedì 18 febbraio IRPEF RITENUTE ALLA FONTE SU REDDITI LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATI E SUI REDDITI DI LAVORO AUTONOMO Versamento delle ritenute relative ai redditi di lavoro dipendente e assimilati e sui redditi di lavoro autonomo, corrisposti nel mese di gennaio 2019. IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR Versamento del saldo dell’imposta sostitutiva sulla rivalutazione del TFR per l’anno 2018. IVA CONTRIBUENTI MENSILI
Termine per procedere alla liquidazione nonché al versamento dell’imposta eventualmente a debito relativa al mese di gennaio 2019. CONTRIBUTI INPS MENSILI Versamento all’INPS da parte dei datori di lavoro dei contributi previdenziali dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel mese di gennaio 2019. CONTRIBUTI INPS IVS – ARTIGIANI E COMMERCIANTI Ultimo giorno utile per il versamento dei contributi IVS – IV rata fissa 2018. AUTOLIQUIDAZIONE INAIL Ultimo giorno utile per procedere all’autoliquidazione INAIL saldo 2018/rata 2019 e pagamento della prima in caso di rateazione o unica rata. IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI Termine per il versamento dell’imposta sugli intrattenimenti del mese di gennaio 2019 | Giovedì 28 febbraio
COMUNICAZIONE DATI LIQUIDAZIONI PERIODICHE IVA Trasmissione telematica dei dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche IVA relative al IV trimestre 2018. COMUNICAZIONE DATI FATTURE EMESSE E RICEVUTE
Trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al II semestre 2018.

Massimo Valeri

Commercialista